DETTAGLI DIMENTICATI?

CREA ACCOUNT

LA STORIA DI MARUGGIO

L'invasione Turca a Maruggio

Nel 1637, la Commenda Magistrale di Maruggio era retta dai Cavalieri di Malta e amministrata dal Balì Fra’ Giovanni Battista Naro. Il 13 Giugno dello stesso anno, sette navi turche approdarono lungo le coste ioniche, intenzionate a mettere a ferro e fuoco le città dell’entroterra. Non fu un caso se scelsero di dirigersi verso Maruggio: l’attacco infatti fu premeditato per vendicare le gravi perdite subite dai turchi e inflitte proprio dal Commendatore Naro, che si era distinto per aver catturato diverse imbarcazioni pirata. I pirati turchi furono respinti in mare grazie alle doti militari del Naro, e i Maruggesi non subirono gravi perdite.

Fin qui la ricostruzione dell’unico assalto che Maruggio subì nel corso della sua storia secolare, narrata nel libro “Attacco a Maruggio: 13 giugno 1637. Oggi il Comune di Maruggio assieme alla “Pro Loco” di Maruggio, hanno voluto cimentarsi nell’organizzazione di un evento che in molti attendevano, con l’intento di far ri-scoprire una Storia talvolta poco conosciuta, per promuoverla come fondamentale elemento identitario. La Tenuta Saama, infatti proprio per questo ha voluto riproporre su richiesta anche prodotti di cucina araba, poiché parte della storia di Maruggio

All'interno della Tenuta Saama è possibile, su richiesta del cliente prenotare una cena a tema assaporando le specialità del territorio Arabo, rivivendo attimi di storia e, degustando cibi di coloro che nel 1600 invasero Maruggio. Una storia che oggi Saama fa rivivere attraverso i suoi piatti. I prodotti sono realizzati al momento all'interno della Tenuta stessa.

Numerosi sono i piatti tipici di questa cucina: la harissa, una pietanza a base di carne, cereali e zucchero; l'aish abu laham, una pizza rotonda condita con carne, porri e tahina; la jubniyyah, un dessert a base di formaggio di capra; il masub, banane tritate con pane dolce fatto in casa ; le lahuh, crepes con carne e yogurt; la mutabbaq, pasta ripiena di carne tritata, o formaggio, banane o crema; ful mudammas, pietanza a base di fave; i sambusak, fagottini di pasta sottile riempiti con carne o verdure e fritti, piatto di origine indo-iraniana. Un dessert tipico è costituito dai datteri ripieni nei quali alla bontà del dattero si somma quello delle mandorle tritate, un dessert che può vantare un altissimo valore nutritivo. Per maggiori informazioni Contattaci

TORNA SU
it Italiano
X